Il Paese è stanco

Matteo Renzi riceve nella sede romana del Partito Democratico Berlusconi, il “nemico” storico del comunismo contro il quale per anni ha sempre combattuto considerandolo un grave pericolo per la democrazia. Falce e martello di staniliana memoria sono in gran parte archiviati ma non del tutto la ideologia che mantiene il fuoco sotto la cenere della…

Le staminali proibite

È lecito protestare per rivendicare i propri diritti violati. Ma non altrettanto lecito provocare disordini a danno di cittadini che non hanno alcuna colpa. Mi riferisco alle manifestazioni di piazza, ai cortei non solo quelli organizzati dei quali la città è avvertita, ma a quelli che sono la prova di arroganza di chi li definisce…

La paura dei CB

Si decidano le sorti del Paese. Ma tutto avviene in una drammatica confusione della politica. Nascono movimenti per “acchiappare” elettori che non saprebbero oggi per chi votare. Ma la tragedia della Sardegna pone interrogativi più urgenti da affrontare. Quelle vittime chiedono giustizia. Quei due bambini che urlavano chiedendo aiuto e nessuno è riuscito ad intervenire.…

I porno-video

Le famiglie inglesi se la prendono contro i porno-video. Anche quel tanto di porno che c’è negli spot pubblicitari. Si alimenta così quel mercato del sesso facile – della prostituzione anche minorile – che bisogna comunque combattere.  È polemica anche in Italia dopo lo scandalo che si allarga nelle minorenni che si vendono a volte…

Ciocco… che?

Secondo alcuni esperti della nutrizione più cioccolato si mangia, più si è magri. Sarà. Intanto meglio non esagerare. Quanto poi ai consigli dei cosiddetti esperti meglio pensarci due volte. Si sa – questo si – che il cioccolato da vigore forse anche sessuale. Però ci sono nutrizionisti e nutrizionisti. Molti appaiono sulle televisioni e predicano.…

Vendute per soldi

Come era prevedibile lo scandalo delle ragazze minorenni che si vendono per soldi o anche soltanto per un abito griffato, si allarga a molte grandi città. Ma si scopre anche che il triste fenomeno trova complicità in quei messaggi di piccole reti televisive che ospitano rubriche “degli incontri”. È anche vero che questo squallido commercio…

Le vite perdute

Giornata molto triste se si pensa che l’informazione – dibattiti, televisione, giornali – danno ampio spazio alla storia delle due minorenni che per soldi, per comprarsi vestiti di marca si prostituivano. Triste e drammatica realtà. Ma ancora di più scoprire, attraverso inchieste giornalistiche, che nelle scuole questa “prostituzione” è diffusa fra minorenni soprattutto per la…