La paura dei CB

Si decidano le sorti del Paese. Ma tutto avviene in una drammatica confusione della politica.

Nascono movimenti per “acchiappare” elettori che non saprebbero oggi per chi votare.

Ma la tragedia della Sardegna pone interrogativi più urgenti da affrontare. Quelle vittime chiedono giustizia. Quei due bambini che urlavano chiedendo aiuto e nessuno è riuscito ad intervenire.

Dieci anni fa al TG4 occupandomi di clima con un grande esperto, il Prof. Maracchi di Firenze, ho detto – forte della mia esperienza di tanti anni in Africa – che stavamo per dire addio al dolce clima mediterraneo per fronteggiare quello tropicale, duro, violento, improvviso che semina distruzione e morte.

Non mi credevano, ora si.

Quei cumuli nembi (tecnicamente CB) alti fino a 14mila metri sospinti da venti fino a trecento chilometri, sono il segnale di tifoni, nubifragi, trombe d’aria.

Dunque? Dunque la Protezione Civile oltre a lanciare l’allarme deve indicare, fornendo mezzi, le possibilità di salvezza per le persone.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...