Riprendiamoci le preferenze

Contro il padre-padrone di partiti occorre il coraggio di attuare la riforma elettorale. Ciascuno deve poter esprimere, con la preferenza, la scelta del candidato. La situazione oggi è assurda. Inaccettabile. Intanto un buon esempio sarebbero le primarie. Il problema vero, però, sul tavolo da anni è sempre rimasto in archivio. Se ne parla, se ne parla, se ne parla. Ma è arrivato il momento di fare le cose serie, di avere maggiore rispetto dei diritti dei cittadini come sanciti dalla Costituzione.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...