Le… ali per essere liberi

Più passano i giorni, più le polemiche diventano insulto, mortificazione della dignità umana. Parlo della politica. Di ciò che siamo stanchi di sentire. Di alibi per nascondere quella realtà che aggredisce, mortificandola, milioni di famiglie, che non arrivano alla fine del mese, milioni di giovani senza lavoro. Che tristezza sentire alcuni interventi di chi siede in parlamento. Che tristezza leggere alcuni giornali, seguire alcuni dibattiti televisivi. Dobbiamo avere tutti la certezza di poter fare – noi, insieme – qualcosa che possa – liberandoci dai condizionamenti ideologici – essere di vero aiuto a chi ne avrebbe bisogno e non riceve risposta. Sono tentato di iniziare un elenco – sarebbe un lungo elenco – di protagonisti della politica e della informazione mascherati da lealtà. Oggi più di ieri è già caccia al voto. Noi dobbiamo alzare la bandiera della solidarietà, per creare un movimento degno di contribuire a migliorare – anche in minima parte – questo Paese. Quasi alla fine di ottobre parteciperemo ad un evento più culturale che politico ospitato in un angolo storicamente prezioso vicino Viterbo. Andremo non schierati. Andremo decisi a non vendere il nostro voto. Il simbolo di chi organizza l’evento è “Le Ali della Libertà”. Parole che potrebbero meritare rispetto. Ma perché abbiano il nostro consenso dovremo prima eleggere un comitato di garanti. Poi a maggioranza, così come richiede la democrazia, faremo la scelta per il futuro che potrebbe anche essere politico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...