Buongiorno. Una strana atmosfera oggi complice, forse, il clima. Il Paese sembra come seduto davanti ad un palcoscenico dove si rappresenta lo “spettacolo” della politica politicante. Del frastuono non solo di parole. Si decide il futuro di questo martorizzato Paese. Anche mortificato da promesse non mantenute. Il pubblico – metaforicamente parlando – attende che il primo attore – dunque il governo – venga allo scoperto, alla ribalta, per dire cosa ci attende. Accanto a noi ci sono le famiglie povere, i disoccupati, le persone sole e malate. Ci sono imprese che falliscono. Saracinesche abbassate per sempre, Ma la speranza non deve abbandonarci, Ciascuno faccia la sua parte. “Noi, insieme” faremo la nostra. Mi impegno a dedicare  a questa realtà ogni sforzo possibile, fisico e professionale. Sono certo che molto presto – comunque vada – dopo il primo raduno e la creazione dei comitati, andremo a chiedere conto alle istituzioni del perché i diritti dei più deboli, vengono violati. La dignità, è un diritto di tutti.  Vi voglio bene. Guardo con orgoglio la crescita delle adesioni. Abbiamo superato gli ottomila. Festeggeremo insieme e alla fine di ottobre – o metà novembre – il traguardo dei ventimila. E dovranno rispettarci.

Molti mi chiedono chi ci sostiene economicamente. Nessuno. troveremo come sostenerci da soli, Non vogliamo sostenitori occulti. Non siamo col cappello in mano. Mai lo saremo. Tutto sarà alla luce del sole.

Annunci

Un pensiero su “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...